Trezzo Tinella

Stemma_tt

Il piccolo e grazioso comune di Trezzo Tinella, agiato nell’Alta Langa, occupa un territorio molto vasto situato in diverse altitudini che vanno da un minimo di 304 m. fino ad un massino di 712 m. Il centro del Paese, che attualmente ospita la Chiesa con la Canonica e il Municipio, un tempo era il luogo in cui sorgeva un castello, del quale era rimasta solamente la torre, crollata nel 1969. Di fondamentale importanza furono, inoltre, l’asilo e le scuole frequentate fino al 1986. Trezzo ha cascine e case sparse caratterizzate da nomi particolari, addirittura di origine romana. Ognuna di esse porta con sé tutte quelle tradizioni che dai primi albori della Comunità sono giunte fino ai giorni nostri.

Cenni storici: nel 973 d.C., in un diploma dell’imperatore Ottone, Trezzo Tinella è nominato col nome di Terse(nel diploma dell’imperatore si faceva riferimento a donazioni alla Chiesa di Asti). Ma avendo trovato due stele ed altri reperti romani, il sito è sicuramente più antico. Nel 1879, durante scavi per realizzare una linea ferroviaria (mai realizzata), si scoprì il tracciato di una strada romana, la Via Magistra Langarum, che si diramava lungo la Riviera Ligure, toccando Cortemilia, Alba e i paesi limitrofi di Rocchetta Belbo, Castino, Mango, sino a passare per Arguello (nella zona sono anche state trovate fibule e fibbie in bronzo longobarde [nelle vicinanze di Castino, ricordo ai lettori, che il re longobardo Liutprando, vi fece erigere un monastero]). Una delle stele trovate, è della prima metà del I sec. d.C. L’etimologia di Trezzo, deriva probabilmente da qualche nome romano (come mi suggeriscono gli studiosi di epigrafi romane), Troecius e Tinella, dal torrente o dalla vallata omonima. In località Naranzana, proprio lungo la Via Magistra Langarum, vengono ancora oggi ritrovati cimeli e pietre lavorate. Il territorio di Trezzo, già possedimento di Bonifacio del Vasto, è appartenuto, prima del 1200, ai signori di Revello che lo infeudavano ai marchesi di Busca. Secondo l’archivio di don Paolo Doglio, attuale parroco dell’omonimo paese (che ha raccolto in un libro i dati della storia locale), la zona di Trezzo passò ai Laurenti di Asti; l’ultimo discendente di questa famiglia fu Gioannone che era padre di un’unica figlia di nome Violante. Quest’ultima venne data in sposa ad Andrea dei marchesi di Busca, signore di Cossano al quale furono portati in dote i beni paterni posseduti a Trezzo. Il 6 settembre 1653, Gaspare di Busca, vende la sua parte al conte Ferrero Alessandro di Savigliano. Dopo essere passato ai Galleani, i possedimenti ritornano al già feudatario di Busca Carlo Giuseppe Filippo. Il territorio di Trezzo Tinella, è passato ai Savoia, tramite l’imperatore Carlo V, che con diploma del 3 aprile 1531, lo donava alla cognata Beatrice di Savoia, madre di Emanuele Filiberto (assieme a Trezzo, nel 1531, sono passati ai Savoia altri Comuni della zona). Il paese è antichissimo, suggerisce il prevosto don Secco in uno scritto del 1862. Trezzo Tinella viene definito “insigne Borgo d’Alba. Dicesi Trezzo (ad tertiun lapidem) dal terzo segno delle miglia di distanza da Alba… Trovasi un castello che venne distrutto dai Goti combattenti con i Romani circa il tempo in cui venne distrutta Pollenzo” (in seguito il castello è stato ricostruito). Sempre secondo il prevosto, nel castello “vi fu relegato un principe Sforza prigioniero. Vi hanno alloggiato tre regine: quella di Spagna, di Sardegna e d’Ungheria”. Dopo varie ristrutturazioni, il castello è denominato palazzo del Marchese. Le rovine del maniero e i suoi possedimenti, a metà 1800, passarono ai Mola di Larissè. Il vecchio palazzo è stato poi abbattuto, ma nelle vicinanze, durante la  Seconda guerra mondiale, vi sorse l’attuale canonica.

News Locali
Diretta WebCam

Icon_tr

Turismo ed Attività Culturali

Icon_istr

Istruzione Pubblica

Icon_bib

Biblioteca Comunale

Icon_info

Informazioni e Orari

Meteo offerto da datameteo.com

Meteo Trezzo Tinella


www.Datameteo.com
Centro elaborazione dati
previsioni meteo

METEO AGGIORNATO IL
16-12-2017 ore 21:25

Dato attuale

Nubi Sparse
-1.7°C

SAB 16

Sereno
Max:-1.8°C°C
Max:5.0°C°C

DOM 17

Qualche nube
Max:-2.8°C°C
Max:4.9°C°C

LUN 18

Nubi sparse con possibili rovesci di neve
Max:-2.5°C°C
Max:5.9°C°C

MAR 19

Nuvoloso
Max:-2.3°C°C
Max:4.2°C°C